Rimedi casalinghi per la gengivite

Tempo di lettura per questo articolo: 10 min

La parodontite grave e avanzata è considerata la sesta patologia più diffusa al mondo, come indicato in un Documento Congiunto AMD-SID-SIdP. Se presenti i sintomi di una gengivite (descritti di seguito) consulta il tuo dentista. Per alleviare il disagio della gengivite esistono alcuni rimedi casalinghi, che potrai provare in attesa della visita.

Che cos'è la gengivite?

In genere la causa principale della gengivite è una scarsa igiene orale. Questa patologia, infatti, si sviluppa quando i batteri che si trovano nella placca, una sostanza appiccicosa che si attacca ai denti, si accumulano lungo il margine gengivale e negli spazi interdentali. Se la placca non viene rimossa può indurirsi fino a formare il tartaro, che può essere rimosso solo con l'igiene orale professionale.

Sia la placca sia il tartaro possono causare gengivite. Se non curata, la gengivite può iniziare a intaccare l'osso e trasformarsi in parodontite, una forma più avanzata della malattia, che può portare alla perdita del dente, come menziona il quotidiano La Repubblica.

Quali sono i segni e i sintomi della gengivite?

Secondo il Ministero della Salute, i seguenti sintomi possono indicare la presenza di una gengivite o una parodontite:

  • Arrossamento del margine gengivale.
  • Sanguinamento gengivale.
  • Edema.
  • Aumenti di volume.
  • Perdita di attacco e di osso.
  • Recessione della gengiva.
  • Formazione della tasca parodontale associata a mobilità dentaria.

Quali sono i fattori di rischio per la gengivite?

Chiunque può soffrire di gengivite, ma alcuni fattori possono aumentare il rischio. Il fumo, per esempio, aumenta fortemente la probabilità di sviluppare una parodontite. Anche chi soffre di diabete è maggiormente a rischio, poiché questa malattia interferisce con il sistema infiammatorio dell'organismo. Altri fattori di rischio includono:

  • Età superiore ai 40 anni.
  • Malnutrizione.
  • Stress.
  • Alterazioni ormonali collegate a gravidanza o menopausa.

Come si previene la gengivite?

Si consiglia di seguire una corretta igiene orale che comprenda la pulizia con spazzolino e l'uso del filo interdentale e dello scovolino interdentale. È inoltre consigliabile sottoporsi regolarmente a una seduta di igiene orale professionale per rimuovere il tartaro. Infine, a fini preventivi è possibile utilizzare un collutorio, che può contribuire a eliminare i batteri della placca più persistenti dagli spazi interdentali.

Quali sono alcuni rimedi casalinghi per la gengivite?

Ricordati che nessuno dei rimedi casalinghi per la gengivite qui elencati può sostituire una visita dal dentista. Tuttavia, puoi sfruttarli per alleviare il fastidio in attesa dell'appuntamento.

Un impacco fatto con bustine di tè o tisane può aiutare a lenire il dolore alle gengive. Il tè nero ha proprietà antibatteriche, mentre menta piperita, camomilla e tè verde hanno un effetto antinfiammatorio. Basterà preparare il tè o la tisana, far raffreddare in frigorifero e applicare sulle gengive.

Acqua salata calda

Uno sciacquo casalingo con acqua salata può lenire le gengive infiammate, alleviare il dolore e ridurre i batteri. Aggiungi un cucchiaino di sale all'acqua calda, fai degli sciacqui in bocca e sputa.

Bicarbonato di sodio sciolto in acqua

Questo rimedio può essere utilizzato per sciacquare e spazzolare i denti e il margine gengivale, in quanto contribuisce a neutralizzare gli acidi che irritano il tessuto gengivale.

Gel di aloe vera

Applica aloe vera di grado alimentare sulle gengive per alleviare il sanguinamento e il gonfiore.

Sciacqui con olio di tea tree

Il tea tree è noto per le sue proprietà antibatteriche e diversi studi hanno dimostrato che rimuove i batteri nocivi per la bocca. Aggiungi fino a tre gocce di olio di tea tree in una tazza di acqua calda, sciacqua la bocca per 30 secondi e poi sputa. Assicurati di diluirlo, poiché in concentrazioni elevate può causare reazioni allergiche.

Sciacqui con la salvia

Secondo le ricerche, la salvia ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie e può ridurre il numero di batteri che causano la placca dentale. Per ottenere un collutorio alla salvia, aggiungi due cucchiai di salvia fresca o un cucchiaio di salvia essiccata all'acqua bollente. Fai bollire a fuoco lento per 10 minuti, filtra, quindi lascia raffreddare.

Non usare nessuno dei rimedi casalinghi per la gengivite qui descritti in caso di allergia agli ingredienti.

Quali prodotti per la cura delle gengive possono aiutare contro la gengivite?

Oltre ai rimedi casalinghi, per proteggersi dalla gengivite è possibile utilizzare prodotti antibatterici per la cura delle gengive.

Collutori e dentifrici antibatterici

Lavare i denti due volte al giorno con un dentifricio antibatterico e fare sciacqui con un collutorio antibatterico può aiutare a combattere la gengivite. Infatti la placca, la causa principale dei disturbi gengivali, è un tipo di batterio.

Alcuni collutori antibatterici possono essere utilizzati solo per un tempo limitato, quindi consulta le istruzioni e segui le raccomandazioni per un uso sicuro.

Nelle fasi iniziali la gengivite è reversibile, quindi è importante affrontarla immediatamente. Utilizza questi rimedi casalinghi contro la gengivite o valuta di assumere un antidolorifico da banco per alleviare temporaneamente il fastidio, e consulta un dentista il prima possibile.

I nostri dentisti raccomandano

o

Cerchi il prodotto giusto per le tue gengive?

Fai il nostro test per la salute delle gengive e scopri quello più adatto alle tue esigenze

Fai il test

Tutto sulla salute delle gengive