Rigonfiamenti, vesciche e chiazze bianche sulle gengive - Cause e trattamento

Tempo di lettura per questo articolo: 10 min

Una vescica bianca o di un'afta sulle gengive è qualcosa di cui preoccuparsi?

Vesciche, afte o macchie bianche compaiono di tanto in tanto sulle gengive e possono causare vari gradi di disagio e dolore, ma è il caso di allarmarsi? Chiazze, rigonfiamenti e vesciche bianche sulle gengive possono avere diverse cause, che vanno da quelle più innocue a quelle più gravi. Di seguito scoprirai che cosa provoca la comparsa di vesciche e chiazze bianche sulle gengive e quando cercare una cura.

Che cosa provoca la comparsa di vesciche sulle gengive?

Le macchie, chiazze e lesioni che possono far apparire bianche le gengive possono avere numerose cause. Tra queste troviamo:

Afte

Sono la causa più comune delle macchie bianche sulle gengive. Spesso sono caratterizzate da una macchia bianca o gialla al centro, circondata da un bordo rosso. Come descritto dall'Istituto Clinico Humanitas, le afte sono accompagnate da una sensazione di bruciore, che può aggravarsi quando si mangia o si beve, e in particolare quando si mangia qualcosa di acido.

Mughetto

Un'altra causa comune della comparsa di chiazze bianche sulle gengive è l'accumulo in determinate aree della bocca di un fungo chiamato Candida albicans; questo fastidio prende il nome di mughetto, come indicato dall'Istituto Superiore di Sanità. Può provocare la comparsa di chiazze bianche e cremose sulle gengive o di lesioni gialle su gengive, lingua, palato e interno delle guance. Queste lesioni possono essere leggermente sollevate e causare dolori o piccole emorragie. Se sospetti di soffrire di mughetto orale ti consigliamo di consultare il tuo medico di medicina generale o il tuo dentista.

Lichen planus orale

Si pensa che il lichen planus orale sia una condizione infiammatoria cronica che può manifestarsi sulle gengive e su altre mucose orali sotto forma di chiazze nastriformi, come descrive il portale Farmaco e Cura. Le chiazze bianche possono non essere fastidiose, ma possono evolversi in chiazze rosse e rialzate o in lesioni aperte. Possono causare fastidio o altri sintomi, perciò dovrebbero essere esaminate da un medico o da un dentista.

Leucoplachia

La leucoplachia è caratterizzata da piccole chiazze bianche che fanno apparire le gengive bianche e che si sviluppano sulla superficie interna delle guance, sul fondo della bocca e sulla lingua. Con il tempo tali chiazze possono addensarsi o indurirsi e non possono essere raschiate via. Alcuni casi di leucoplachia, come le eritroleucoplachie (lesioni con aree rosse), potrebbero essere precancerose. Pertanto, alla comparsa di una o più chiazze di questo tipo, si consiglia di rivolgersi a un medico o a un dentista.

Traumi e attrito

Secondo Il Dentista Moderno, lo sfregamento di due superfici all'interno della bocca (ad esempio a causa di protesi che non poggiano correttamente, denti affilati, cibi taglienti, abitudini errate) potrebbe provocare cheratosi frizionale, che provoca placche bianche sulle gengive.

Irritazione chimica

Solitamente dipende dal fumo e può contribuire alla formazione di chiazze o protuberanze bianche sulle gengive.

Come si trattano le lesioni sulle gengive?

Dipende dalla causa e se si tratta di vesciche, macchie, afte o chiazze bianche sulle gengive visibili in un'ampia porzione della bocca. Le potenziali cause e i loro trattamenti sono descritti qui di seguito.

Afte

Se si tratta di un'afta, dovrebbe risolversi da sola entro una settimana. Per accelerare la guarigione, effettua degli sciacqui casalinghi con acqua salata ed evita cibi piccanti o acidi, come quelli contenenti zucchero. Le afte più gravi possono necessitare di un trattamento, che potrebbe includere: collutori, prodotti topici e farmaci per via orale per ridurre il dolore e l'infiammazione. Se la vescica bianca non sparisce, il dentista può prescrivere farmaci steroidei per via orale, o utilizzare soluzioni topiche per cauterizzare e sigillare l'afta nei casi più gravi.

Mughetto

Spesso richiede un farmaco antimicotico, che potrebbe essere disponibile sotto forma di compresse, collutori o pastiglie, o un antimicotico orale per eliminare la candida. Sciacquare la bocca con acqua calda salata può accelerare il trattamento.

Lichen planus orale

Il trattamento del lichen planus orale può comportare l'uso di corticosteroidi per ridurre l'infiammazione. Questi possono essere topici, orali o iniettabili. Il medico può inoltre prescrivere agenti anestetici topici per ridurre il dolore e/o prescrivere farmaci immunosoppressori.

Leucoplachia

La leucoplachia è classificata come lesione precancerosa, come indicato dall'ASL Roma 1, pertanto potrebbe essere necessario sottoporsi a ulteriori esami. Il dentista eseguirà una biopsia e, se necessario, rimuoverà la lesione. Per farlo, il medico potrebbe ricorrere a un bisturi, un laser o una criosonda, uno strumento in grado di congelare e distruggere le cellule. Se la leucoplachia è causata da un sistema immunitario indebolito, il medico potrà prescrivere farmaci antivirali.

Che cosa puoi fare per prevenire lo sviluppo di chiazze bianche o vesciche sulle gengive?

  • Se soffri spesso di afte benigne, valuta di utilizzare dentifrici e collutori privi di sodio laurilsolfato (sodium lauryl sulphate).
  • Pratica una buona igiene orale: lava i denti due volte al giorno e usa il filo interdentale una volta al giorno. Usa uno spazzolino morbido e spazzola delicatamente per evitare di irritare le gengive. Pulisci la lingua e usa il collutorio.
  • Prendi appuntamento dal dentista a intervalli regolari per sottoporti a una visita odontoiatrica e all'igiene orale professionale.
  • Prenditi cura di te: riduci lo stress, che può indebolire il sistema immunitario e contribuire alla comparsa di chiazze bianche sulle gengive a causa di malattie come la leucoplachia.
  • Segui un'alimentazione sana ed equilibrata, limitando gli zuccheri. Gli zuccheri, infatti, contribuiscono allo sviluppo della candida, che provoca malattie come il mughetto e lo sviluppo di chiazze bianche sulle gengive, oltre alla carie dentale.
  • Evita di fumare e di usare altri prodotti contenenti tabacco.
  • Se manifesti chiazze bianche, vesciche o afte sulle gengive, prova a fare sciacqui con acqua calda salata al fine di ridurre l'irritazione e uccidere i batteri che possono causare questi fastidi. Un'afta probabilmente si risolverà da sola, mentre altre condizioni possono richiedere un intervento medico. Se continui a presentare chiazze bianche sulle gengive consulta un medico, che potrà determinare la causa di queste chiazze e il relativo trattamento.

I nostri dentisti raccomandano

o

Cerchi il prodotto giusto per le tue gengive?

Fai il nostro test per la salute delle gengive e scopri quello più adatto alle tue esigenze

Fai il test

Tutto sulla salute delle gengive